Chi invitare o no al matrimonio… che scelta ardua!

Chi invitare o no al matrimonio… che scelta ardua!

1956-18-MAFF5279©AdrianoMaffei-Low

Una questione spinosa che angustia la maggior parte degli sposi è capire chi invitare o no al proprio matrimonio.

Ci si trova con gioia iniziale a metter giù i primi nomi  e la lista non sembra poi così lunga, ma poi nel tempo subisce  varie modifiche  complici anche i genitori. Ebbene si,  molto spesso i genitori si sentono in dovere di dover contraccambiare inviti ricevuti ai matrimoni di parenti di cui voi non vi ricordate proprio. Così la lista lievita e vi ritroverete un matrimonio con persone con cui non avete alcun legame affettivo. Come evitarlo?

Vediamo di fare un po’ il punto della situazione.

Ma tenete ben a mente che questo è il vostro giorno e dovete avere con voi le persone che desiderate  senza avere la spada di Damocle del dover invitare chiunque solo perché bisogna farlo o sta bene

Al proprio matrimonio si ha il piacere di invitare parenti , amici e colleghi di entrambe le parti ma vediamo come.

Per i parenti la questione è abbastanza complicata proprio perché entrano in gioco le dinamiche dette in precedenza. Bisogna fare un distinguo iniziale, ovvero,  se i genitori partecipano in maniera decisiva o no alle spese del vostro matrimonio. Nel primo caso bisognerà chiudere un occhio se  volessero al vostro matrimonio il cugino  di 5° grado di vostro padre di cui ignorate palesemente il nome.

Ma se le spese del matrimonio sono per la maggior parte a carico di voi sposi la questione parenti non strettissimi si semplifica. Sempre con un occhio attento al budget a disposizione sarete senza dubbio più liberi di decidere. Quindi se la persona in questione  non è un familiare stretto o comunque non avete uno scambio regolare di telefonate o incontri regolari e  soprattutto non creerebbe particolari tensioni con i vostri genitori e voi non averla al matrimonio allora non invitatela.

Un altro punto da considerare sono i parenti stretti che non hanno un buon rapporto ma che non potete escludere dalla vostra lista per una questione di affetto reciproco. Qui la difficoltà si presenterà nel momento di compilare la lista dei tavoli dove dovrete trovare degli aggiustamenti  adeguati alla situazione. Considerando lo spazio della sala del ricevimento e avere l’accortezza di non mettere i tavoli vicini dei parenti che sono in un rapporto idilliaco diciamo.

carlo_sara_5262 carlo_sara_4715

 

Per quanto riguarda gli amici da invitare non dovreste avere problemi  ma il dubbio può sorgere con un amico/a che non sentire con regolarità. La domanda da porsi è questa , anzi sono due…anche se non vi sentite con molta frequenza avete un grande rapporto affettivo e di confidenza? Vi dispiacerebbe non essere invitati al giorno delle sue nozze? Beh se la risposta è si allora deve essere nella lista a tutti i costi.

Nella vita ci circondiamo di molte persone che denominiamo amici ma poi se andiamo a stringere questi rapporti non hanno un grande impatto nella nostra vita, quindi per un evento così importante è più che ovvio che vorremmo essere circondati da persone che sono coinvolte emotivamente nei nostri riguardi e per cui sentiamo un sentimento sincero.

Questo riguarda anche gli amici di famiglia  di cui vi accorgereste dell’assenza in un momento così bello per voi. Quindi perché non invitarlo/a anche se non un parente stretto o amico intimo?

 

47680252_2244317165578477_2202430143870271488_o 47578081_2244316705578523_7321936641356988416_o

 

E per i colleghi?

Non dovete sentirvi obbligati nell’ invitare tutto l’ufficio o il reparto perché prendete il caffè insieme e scambiate battute durante le pause. Invitate coloro che hanno un significato per voi, con cui avete stretto un bel rapporto di collaborazione lavorativa o con cui uscite per prendere un drink a fine lavoro prima del week end. Senza sentirvi in colpa per gli altri che sicuramente capiranno.

 

1956-20-XPRO9072©AdrianoMaffei-Low 1956-18-MAFF5279©AdrianoMaffei-Low

 

Per ovviare a decisioni che potrebbero comunque mettervi in difficoltà  anche a livello del budget stimato potete optare per due soluzioni interessanti:

Invitare alla cerimonia tutte le persone che vi farà piacere avere vicino a voi e al ricevimento gli amici e i parenti stretti. Questo  si deve definire al momento delle partecipazioni dove per chi sarà invitato al ricevimento riceverà all’interno della busta un invito al banchetto.

Oppure , altra soluzione sempre più adottata, invitare il gruppo di persone al momento del taglio torta e quindi della festa  dove ci sarà l’open bar illimitato e balli a non finire. Questo peserà ovviamente sul vostro budget ma sarà sicuramente più abbordabile e nel contempo gli invitati  al party si godranno la parte più divertente e spensierata di tutta la giornata.

 

2005-011-MAFF6489-©AdrianoMaffei 2048-187-MAFF7078-AMaffei-Mid

Due soluzioni perfette da poter tenere in considerazione per definire chi invitare o meno ad un determinato momento del vostro matrimonio da non lasciarsi sfuggire.

Seguendo i nostri suggerimenti vedrete che la lista degli invitati sarà effettivamente quella giusta per voi, quindi carta e penna ed iniziate!

 

 

weddys
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.